Seleziona una pagina

e-learning e capitale umano: l’importanza delle soft skills

A lungo si è parlato di soft skill, ma solo in questo 2020 si è compreso quanto siano essenziali. La Digital transformation e la pandemia hanno cambiato drasticamente modalità e spazi di lavoro per 3 italiani su 4.

—Start

Secondo molti HR manager, le soft skill sono e saranno capacità imprescindibili per qualunque figura professionale e soltanto il digital learning risponde in maniera efficace ai bisogni formativi del singolo e dell’intera organizzazione, garantendo:

· facilità di accesso ai contenuti;

· simulazioni di situazioni lavorative reali;

· percorsi formativi personalizzabili, caratterizzati da aspetti ludici e interattivi.

Quando si parla di soft skill ci si riferisce principalmente a capacità legate al comportamento, agli stili di comunicazione, all’empatia e dunque a tutto ciò che serve per comunicare in modo efficace, lavorare in team, gestire il confronto e i conflitti con i propri colleghi.

Webinar HRTech

Accanto a queste capacità/qualità, vi sono tutta una serie di competenze che, di contro, si possono quantificare e misurare in maniera oggettiva: le hard skill.

Si tratta perlopiù di competenze dimostrabili mediante qualifica o prova, come — ad esempio — la conoscenza di una lingua straniera, l’uso di programmi e pacchetti informatici, l’utilizzo di specifici macchinari e strumenti utili alla produzione.

L’integrazione, quindi, tra il saper fare (hard) e il saper essere (soft), in azienda, diventa utile e determinante per qualsiasi organizzazione che punti a massimizzare le performance delle proprie risorse e a diffondere una cultura aziendale inclusiva e motivante.

Vediamo allora quali sono le Soft Skill più richieste di questi tempi.

1. Comportamento e capacità di adattamento

Carattereintegrità e capacità di adattamento sono importanti sia sul lavoro che nella vita in generale. Il modo in cui ci si comporta e ci si relaziona agli altri fa la differenza in qualsiasi processo volto all’ottenimento (da soli o in team) del massimo risultato possibile.

I lavoratori che manifestano carattere e integrità ottengono un elevato livello di fiducia e rispetto dagli altri, sono considerati leader ed elementi importanti del team. Sviluppare le competenze comportamentali in azienda porta ad elevare l’aspetto empatico e collaborativo nei team di progetto.

LMS
2. Intelligenza emotiva

Secondo gli studi condotti da David Goleman, il termine intelligenza emotiva si riferisce alla ‘’ Capacità di riconoscere i nostri sentimenti e quelli degli altri, di motivare noi stessi e di gestire positivamente le nostre emozioni, tanto interiormente, quanto nelle relazioni sociali “.

Vi sono due tipologie di competenze: la prima è la COMPETENZA PERSONALE che determina il modo in cui controlliamo noi stessi. La seconda tipologia di competenze inerenti l’intelligenza emotiva viene chiamata: COMPETENZA SOCIALE, la quale determina il modo in cui gestiamo le relazioni con gli altri.

In azienda, l’integrazione delle diverse abilità sociali e dunque la gestione delle relazioni può realizzarsi almeno su tre livelli: singolo individuo, organizzazione e cultura aziendale.

In questa maniera si favorisce una cultura improntata alla ricerca di soluzioni organizzative che migliorano i risultati attraverso almeno tre modalità: creazione di un clima stimolante; restituzione di un feedback sui risultati; definizione di una cultura delle relazioni.

Il focus potrebbe quindi spostarsi da una prospettiva “ruoli e responsabilità” a una prospettiva “risultati e lavoro di squadra”. Questo implica comprendere non solo se si raggiungono determinati obiettivi ma anche e soprattutto come si conseguono.

eBook HRTech
3. Comunicazione (digitale)

La capacità di comunicare conta enormemente all’interno di team che lavorano per raggiungere determinati obiettivi. In qualsiasi processo di project management, la comunicazione è un fattore determinante alla riuscita del singolo progetto.

Bisogna comunicare con leadercollaboratorivenditori e clienti. Quando vengono rafforzate le capacità comunicative, si raggiunge una maggiore efficacia sul lavoro e si migliora notevolmente l’empatia con i colleghi. Tutto ciò costituisce una situazione lavorativa utile, performante e gratificante.

4. Team working e remote management

Il lavoro di squadra è importante, lo sappiamo bene. Quando un team è unito e lavora bene insieme, le persone sono più coinvolte, più produttive e più soddisfatte sul lavoro.

Saper gestire ruoli, priorità, scadenze e imprevisti rafforza le performance per il raggiungimento di obiettivi strategici per tutta l’azienda. Il lavoro in team può ricollegarsi alla competenza relativa alla comunicazione, perché molto probabilmente in uno stesso team ci saranno gli estroversi e gli estremamente introversi. È in queste pieghe dell’organizzazione, lo sappiamo bene, che il giusto progetto di training potrà fare la differenza nel gioco di squadra.

Webinar HRTech
5. Gestione dei conflitti

Sempre più di frequente, negli ultimi tempi, si osserva un aumento costante nel tempo di contrasti, tensioni e difficoltà delle persone il cui lavoro si svolge all’interno di un’organizzazione.

Sviluppare competenze per rafforzare la gestione dei conflitti all’interno del team è importante, soprattutto se è necessario raggiungere grandi risultati in modo tempestivo creando un ambiente di lavoro stimolante.

Veicolare all’interno dell’azienda modi e tecniche di gestione dei conflitti consente di risolvere tempestivamente le criticità, rafforzando il senso di appartenenza e responsabilità del singolo rispetto al team.

Let’s skill!

Alla prossima e buon lavoro a tutti noi!

Agostino

 

Agostino Marengo è Co-Founder di Osel (osel.it), Docente Universitario e Ingegnere meccanico. Agostino è attivo nel settore dell’online learning dal 1997, quando ha fondato il suo gruppo di studio chiamato OSEL: Open Source e-learning. Nel 2009 ha fondato la sua start-up, Osel, come Spin-off company dell’Università degli Studi di Bari. Da allora Osel supporta le maggiori aziende nazionali ed internazionali, offrendo prodotti e servizi e-learning ad elevata qualità.
Maggiori informazioni su https://www.agostinomarengo.com/agostino-marengo/

Share this post

eBook HRTech
Potrebbe interessarti…
5 benefici del Microlearning nel training in azienda

5 benefici del Microlearning nel training in azienda

Il termine microlearning è ormai diffuso in ambito formazione/training/e-learning. Come per ogni trend importante, anche per il microlearning si fa fatica ad orientarsi ed a capire come abbracciare questa “onda”.

Intelligenza Artificiale nei colloqui di assunzione

Intelligenza Artificiale nei colloqui di assunzione

Intelligenza Artificiale nei colloqui di selezione.
Fare bella figura con un potenziale datore di lavoro spesso richiede qualcosa in più di un semplice curriculum: personalità, carattere, consapevolezza, determinazione. Ma come fare per impressionare un algoritmo? Sarà tutto molto diverso? Cerchiamo di capirci qualcosa.

 HR Trend e Prospettive 2021

 

Human Resource Technology per il Digital Learning

 

eBook gratuito direttamente nel tuo inbox!

 

Congratulazioni! HRTech Trend 2021 è stato inviato al tuo indirizzo e-mail!